Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Nella malattia di Parkinson in fase avanzata, Pramipexolo a rilascio immediato ( Mirapexin ), preso 3 volte al giorno, migliora i sintomi e la qualità di vita. L'assunzione una volta al giorno ...


Sono scarse le terapie per le difficoltà nella deambulazione nella malattia di Parkinson. Studi in aperto hanno suggerito un miglioramento della deambulazione con il trattamento con Metilfenida ...


Per valutare la relazione tra la malattia di Parkinson e l'uso precedente di anti-infiammatori non-steroidei ( FANS ) in un'ampia coorte di uomini è stato elaborato uno studio caso-controllo ni ...


Preladenant è un antagonista del recettore dell’adenosina 2A. In modelli animali di malattia di Parkinson, la monoterapia con Preladenant migliora la funzione motoria senza causare discin ...


Lo studio ADAGIO ha valutato se Rasagilina ( Azilect ) abbia effetti modificanti la malattia nella malattia di Parkinson.Nell'analisi primaria è stato dimostrato che Rasagilina 1 mg al giorno, ma non ...


La neuroinfiammazione può contribuire alla patogenesi della malattia di Parkinson. In precedenti studi epidemiologici, l’uso di farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) in generale, e forse l’Ib ...


La depressione è comune in pazienti con malattia di Parkinson, ma non sono disponibili prove dell’efficacia degli antidepressivi in questa popolazione.Poiché la depressione nei paz ...


Depressione e uso di antidepressivi, in particolare degli inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( SSRI ), sono comuni nella malattia di Parkinson.Uno studio clinico ha valutato l'eff ...


I sintomi non-motori della malattia di Parkinson ( disfunzione del sonno, sintomi sensoriali, disfunzione autonomica, disturbi dell'umore, anomalie cognitive ) sono una causa importante di morbilit&ag ...


La scialorrea colpisce circa il 75% dei pazienti con malattia di Parkinson ed è spesso trattata con anticolinergici, ma gli effetti collaterali sul sistema nervoso centrale ne limitano l'utilit ...


È stato condotto uno studio allo scopo di valutare se un inibitore della colinesterasi con azione sul sistema nervoso centrale fosse in grado di ridurre la frequenza delle cadute in pazienti co ...


I farmaci antinfiammatori potrebbero prevenire la malattia di Parkinson mediante l’inibizione di un processo neuroinfiammatorio che probabilmente è coinvolto nella malattia.E’ stata effettuata una rev ...


Ricercatori di Orion Pharma hanno analizzato i dati di 3 studi clinici in pazienti affetti da malattia di Parkinson con deterioramento di fine dose con l’obiettivo di determinare se un potenziam ...


Scopo dello studio è stato quello di comparare gli esiti a lungo termine dei soggetti trattati inizialmente con Pramipexolo ( Mirapexin ) con quelli di soggetti trattati inizialmente con Levodo ...


Una terapia in grado di rallentare la progressione della malattia è il principale obiettivo non ancora raggiunto nella malattia di Parkinson.Uno studio, coordinato da Ricercatori del Mount Sina ...