Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Sintomi motori"

La malattia di Parkinson è una malattia neurologica progressiva. Prove limitate suggeriscono che l'esercizio di resistenza modifichi la gravità della malattia, in particolare l'esercizio ad ...


La stimolazione cerebrale profonda ( DBS ) del nucleo subtalamico ( STN ) migliora la qualità di vita ( QoL ), i sintomi motori e non-motori nella malattia di Parkinson avanzata. Tuttavia, è stata os ...


Sono attualmente in fase di studio nuovi mezzi per predire la progressione nella malattia di Parkinson, come sottotipi non-motori e modelli che incorporano sia sintomi motori sia sintomi non-motori.&n ...


La malattia di Parkinson è una condizione neurodegenerativa debilitante spesso complicata da sintomi psichiatrici. I pazienti con malattia di Parkinson possono essere a maggiore rischio di suicid ...


La malattia di Parkinson è una condizione neurodegenerativa debilitante spesso complicata da sintomi psichiatrici. I pazienti con malattia di Parkinson possono essere a maggiore rischio di suicid ...


Si è valutato se la stimolazione transcranica magnetica ripetitiva multifocale ad alta frequenza ( rTMS ) della corteccia motoria e prefrontale sia in grado di migliorare i sintomi motori e di umore n ...


Un maggiore consumo di Caffeina è stato associato a un ridotto rischio di malattia di Parkinson e a una progressione più benigna dei sintomi motori e non-motori. Uno studio osservazionale di coorte ...


È stata osservata insoddisfazione per la stimolazione cerebrale profonda del nucleo subtalamico ( STN-DBS ) nonostante i miglioramenti motori nella malattia di Parkinson. È stato confrontato l’esi ...


La descrizione dei fenomeni allucinatori minori ( presenza, allucinazioni di passaggio ) ha ampliato lo spettro della psicosi nella malattia di Parkinson. I fenomeni allucinatori minori sembrano pre ...


Il 25-60% dei pazienti con malattia di Parkinson ( PD ) riporta congelamento dell’andatura, che conduce a ridotta mobilità, cadute, e diminuzione della qualità di vita. Diversi fattori sono stati as ...


I sintomi non-motori nella malattia di Parkinson possono precedere la comparsa dei sintomi motori. Tuttavia ci sono pochi dati riguardo alla relazione tra i sintomi pre-motori e l’insorgenza e le cara ...


Nel corso della malattia di Parkinson, il sistema nervoso enterico ( ENS ) e i nervi parasimpatici sono tra le prime strutture più frequentemente colpite da patologia da alfa-sinucleina. Pertanto, le ...


Sono state studiate le caratteristiche cliniche e i potenziali meccanismi che coinvolgono gli oligomeri della alfa-sinucleina e l'infiammazione nei pazienti con malattia di Parkinson e probabile distu ...


Si è valutato se alcuni biomarcatori del liquido cerebrospinale al basale siano in grado di prevedere la futura progressione dei sintomi motori e il declino cognitivo nei pazienti con malattia di Park ...


Gli inibitori della monoaminoossidasi di tipo B ( MAO-B ), come Selegilina ( Jumex ) e Rasagilina ( Azilect ), possono essere utilizzati come monoterapia o terapia adiuvante di Levodopa nella malattia ...