Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Effetto dell’esercizio su tapis roulant ad alta intensità sui sintomi motori nei pazienti con malattia di Parkinson de novo


La malattia di Parkinson è una malattia neurologica progressiva. Prove limitate suggeriscono che l'esercizio di resistenza modifichi la gravità della malattia, in particolare l'esercizio ad alta intensità.
Sono state esaminate la fattibilità e la sicurezza dell'esercizio ad alta intensità con tapis roulant in pazienti con malattia di Parkinson de novo non-sottoposti a terapia farmacologica e si è valutato se l'effetto sui sintomi motori giustifichi uno studio di fase 3.

Lo studio SPARX ( Study in Parkinson Disease of Exercise ) era uno studio clinico randomizzato multicentrico di fase 2 a tre gruppi.
Sono stati arruolati pazienti dal 2012 al 2015, con endpoint primario a 6 mesi.

Hanno preso parte allo studio gli individui con malattia di Parkinson idiopatica ( stadio 1 o 2 di Hoehn e Yahr ) di età compresa tra 40 e 80 anni entro 5 anni dalla diagnosi che non si esercitavano a intensità moderata più di 3 volte a settimana e che non si riteneva avessero bisogno di farmaci dopaminergici entro 6 mesi.
In totale 384 volontari sono stati sottoposti a screening per telefono; 128 sono stati assegnati in modo casuale a 1 di tre gruppi ( esercizio ad alta intensità, esercizio a intensità moderata o controllo ).

I pazienti sono stati sottoposti ad allenamento su tapis roulant ad alta intensità ( 4 giorni alla settimana, battito cardiaco massimo 80-85%, n=43 ), allenamento con tapis roulant a intensità moderata ( 4 giorni alla settimana, battito cardiaco massimo 60-65%, n=45 ), o il controllo ( n=40 ) per 6 mesi.

Le misure di fattibilità sono state l'aderenza alla frequenza cardiaca e alla frequenza di esercizio prescritte di 3 giorni alla settimana e la sicurezza.
L'esito clinico è stato un cambiamento a 6 mesi nel punteggio motorio alla scala UPDRS ( Unified Parkinson’s Disease Rating Scale ).

Nello studio sono stati inclusi un totale di 128 pazienti ( età media 64 anni, intervallo di età, 40-80 anni, 73, 57%, maschi e 108, 84.4%, bianchi non-ispanici ).

I tassi di esercizio erano 2.8 giorni alla settimana all'80.2% della frequenza cardiaca massima nel gruppo ad alta intensità e 3.2 ( P=0.13 ) giorni alla settimana al 65.9% della frequenza cardiaca massimo nel gruppo a moderata intensità ( P minore di 0.001 ).

Il cambiamento medio nel punteggio motorio alla scala UPDRS nel gruppo ad alta intensità è stato di 0.3 rispetto a 3.2 nel gruppo di terapia usuale ( P=0.03 ).

Il gruppo ad alta intensità, ma non il gruppo a intensità moderata, ha raggiunto la soglia di non-futilità predefinita rispetto al gruppo di controllo.

Gli eventi avversi muscolo-scheletrici non sono stati gravi.

In conclusione, l'esercizio su tapis roulant ad alta intensità può essere fattibile e prescritto in modo sicuro per i pazienti con malattia di Parkinson.
È necessario uno studio di efficacia per determinare se l'esercizio su tapis roulant ad alta intensità produca benefici clinici significativi nella malattia di Parkinson de novo. ( Xagena2018 )

Schenkman M et al, JAMA Neurol 2018; 75: 219-226

Neuro2018



Indietro