Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Rischio di malattia di Parkinson tra i pazienti con malattia di Gaucher di tipo 1


Nella malattia di Gaucher, l’enzima difettivo glucocerebrosidasi lisosomiale dovuto a mutazioni nel gene GBA1 causa accumulo lisosomiale di glucocerebrosidi nei fagociti mononucleari e in un fenotipo multisistemico. L’insorgenza della malattia di Parkinson in alcuni pazienti con malattia di Gaucher non-neuropatica di tipo 1 ( GD1 ) e nei loro parenti di primo grado ha portato all’identificazione di mutazioni eterozigote di GBA1 come fattore di rischio genetico per la malattia di Parkinson ( PD ) idiopatico.

Tuttavia, la grandezza del rischio della malattia di Parkinson in pazienti con malattia di Gaucher nota non è stata determinata, e non è noto se GD1/PD rappresenti uno specifico sotto-fenotipo della malattia di Gaucher di tipo 1 con distintive caratteristiche genotipo/fenotipo.

È stato stimato il rischio di malattia di Parkinson in una coorte di 444 pazienti consecutivi con malattia di Gaucher di tipo 1 valutati rispetto alla popolazione generale.

Complessivamente, 11 pazienti hanno sviluppato una sindrome parkinsoniana nel corso di 12 anni di follow-up.
Il rapporto di rischio ( risk ratio ) aggiustato di sviluppare nel corso della vita la malattia di Parkinson tra i pazienti con malattia di Gaucher non-neuropatica di tipo 1 rispetto al rischio della popolazione generale è stato di 21.4, con un rischio più elevato negli uomini rispetto alle donne.

Nella coorte in esame, il fenotipo GD1/PD è stato caratterizzato da un più alto punteggio di gravità della malattia di Gaucher di tipo 1, a causa della maggiore incidenza dell’osteonecrosi avascolare.
Il quadro clinico della malattia di Parkinson variava da lieve a potenzialmente mortale.
Tutti i pazienti, tranne 1 con fenotipo GD1/PD, avevano almeno un allele N370S GBA1.

In conclusione, i pazienti con malattia di Gaucher di tipo 1 presentano il rischio di sviluppare malattia di Parkinson nel corso della vita quasi 20 volte maggiore rispetto alla popolazione generale. ( Xagena2010 )

Bultron G et al, J Inherit Metab Dis 2010; 33: 167-173


Neuro2010 MalRar2010 Gaucher2010 ML2010



Indietro