Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

La Rasagilina produce benefici sui sintomi della fatigue nei pazienti con malattia di Parkinson in fase iniziale


La fatigue è un sintomo comune della malattia di Parkinson, spesso considerato dai pazienti come uno dei sintomi più invalidanti di questa malattia con un impatto significativo sulla qualità di vita.

Il termine fatigue descrive uno stato fisico e/o mentale di essere stanco e debole.

L’obiettivo di un sotto-studio di ADAGIO è stato quello di valutare i benefici del trattamento con Rasagilina ( Azilect ) sulla fatica nei pazienti con malattia di Parkinson in fase iniziale.

Lo studio ha riguardato 1.105 pazienti non-trattati, che sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Rasagilina 1 mg/die ( n=270 ) o 2 mg/die ( n=277 ) oppure placebo ( n=558 ) per 36 settimane.

La scala Parkinson Fatigue Scale ( PFS ) 16-item è stata applicata al basale e alla settimana 36 oppure al momento dell’interruzione precoce del trattamento.

Il punteggio medio, al basale, alla scala PFS era di 2.2 unità.

A 36 settimane, i pazienti trattati con placebo hanno mostrato una maggiore progressione dei sintomi ( 0.17 unità ) dal basale, rispetto alla Rasagilina sia al dosaggio di 1 mg/die ( 0.03 unità ) sia a quello di 2 mg/die ( -0.02 unità ); la differenza rispetto al placebo è stata significativa per entrambi i gruppi Rasagilina ( P inferiore a 0.01 ).

Dallo studio è emerso che i sintomi di fatigue possono evidenziarsi già nella fase precoce della malattia di Parkinson e peggiorare nel tempo.
Il trattamento con Rasagilina è risultato associato a una significativamente minore progressione della fatigue, rispetto al placebo, durante un periodo di 9 mesi. ( Xagena2013 )

Stocchi F, The ADAGIO Investigators, Eur J Neurol 2013; Epub ahead of print

Neuro2013 Farma2013


Indietro