Neurobase.it
XagenaNewsletter
Tumori testa-collo
Medical Meeting

Exenatide per il trattamento dei pazienti con malattia di Parkinson


Exenatide ( Byetta [ Bydureon, Exenatide a rilascio prolungato ] ) è un farmaco per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 che ha dimostrato di avere proprietà neuroprotettive / neurorigeneranti in modelli preclinici di neurodegenerazione.

Uno studio in singolo cieco ha valutato lo stato di avanzamento di 45 pazienti con malattia di Parkinson in forma moderata, assegnati in modo casuale a ricevere l'iniezione sottocutanea di Exenatide per 12 mesi oppure placebo ( gruppo controllo ).

E’ stato fatto un confronto riguardo allo stato di malattia prima e dopo la sospensione nel corso della notte dei farmaci per il Parkinson utilizzando la scala MDS-UPDRS ( Movement Disorders Society Unified Parkinson's Disease Rating Scale ), assieme a diversi test non-motori, al basale, a 6 mesi e a 12 mesi e dopo un ulteriore periodo di washout di 2 mesi ( 14 mesi ).

Exenatide è stata ben tollerata, con effetto collaterale comune la perdita di peso corporeo.

La valutazione del singolo cieco del gruppo Exenatide ha mostrato miglioramenti clinicamente rilevanti della malattia di Parkinson nelle funzioni cognitive e motorie rispetto al gruppo di controllo.

I pazienti trattati con Exenatide hanno presentato un miglioramento medio a 12 mesi alla scala MDS-UPDRS di 2.7 punti, rispetto al declino medio di 2.2 punti nei pazienti di controllo ( P=0.037 ).

In conclusione, questi risultati hanno dimostrato un approccio potenziale costo-efficace della terapia con Exenatide. ( Xagena2013 )

Aviles-Olmos I et al, J Clin Invest 2013; 123: 2730-2736

Neuro2013 Farma2013


Indietro