Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Aumento della facilitazione corticale motoria e diminuita inibizione nella malattia di Parkinson


Sono stati identificati i cambiamenti nei circuiti facilitatori ed inibitori corticali motori nella malattia di Parkinson mediante studi dettagliati delle loro tempistiche e delle loro interazioni.

La facilitazione intracorticale a breve intervallo ( SICF ) e l'inibizione intracorticale a breve intervallo ( SICI ) sono state misurate utilizzando la stimolazione magnetica transcranica.

Sono stati testati 12 pazienti con malattia di Parkinson sia in stato ON sia OFF di trattamento farmacologico, e 12 controlli sani di pari età.

Il primo esperimento ha testato l'andamento nel tempo di SICF nella malattia di Parkinson e nei controlli.
Il secondo esperimento ha testato SICI in tempi diversi corrispondenti ai picchi e ai valori a valle di SICF per capire se SICI sia influenzata da SICF.

SICF è aumentata nella malattia di Parkinson in stato farmacologico OFF ed è stata ridotta dai farmaci dopaminergici.

La riduzione di SICF dallo stato OFF allo stato ON è risultata correlata con il miglioramento dei segni motori nella malattia di Parkinson.

SICI è risultata ridotta nella malattia di Parkinson in stato farmacologico OFF ed è stata solo parzialmente normalizzata dai farmaci dopaminergici.

Al picchi di SICF, un miglioramento di SICI con il farmaco è risultato correlato con un miglioramento dei segni motori nella malattia di Parkinson.

Una analisi del componente principale ha mostrato che variazioni di SICF e SICI sono state spiegate dallo stesso componente principale solo nel gruppo con malattia di Parkinson in stato farmacologico OFF, suggerendo che la diminuita SICI nello stato OFF sia correlata all'aumento di SICF.

In conclusione, la facilitazione corticale motoria è aumentata e l'inibizione è diminuita nella malattia di Parkinson.
L’aumento della facilitazione corticale spiega in parte la diminuita inibizione, ma c'è compromissione anche della inibizione sinaptica nella malattia di Parkinson.
L’aumento della facilitazione corticale può essere un meccanismo compensatorio nella malattia di Parkinson. ( Xagena2013 )

Ni Z et al, Neurology 2013; 80: 19: 1746-1753

Neuro2013 Farma2013


Indietro