Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

I sintomi non-motori sono comuni nei pazienti con malattia di Parkinson, ma la loro frequenza nei primi mesi di malattia non è stata ampiamente studiata. Si è cercato di determinare la frequenza dei s ...


La stimolazione sottotalamica riduce la disabilità motoria e migliora la qualità di vita nei pazienti con malattia di Parkinson avanzata che mostrano gravi complicazioni indotte da Levodopa.È stato ip ...


Sono stati riportati diversi casi di sindrome di antidiuresi inappropriata ( anche conosciuta come sindrome da inappropriata secrezione dell’ormone antidiuretico ) indotta da farmaci anti-Parkinson. ...


La recente letteratura indica che il diabete mellito è un fattore di rischio per la malattia di Parkinson.Sono state studiate le caratteristiche cliniche dei pazienti con malattia di Parkinson idiopat ...


Uno studio ha valutato l’ipotesi che un meccanismo di apprendimento motorio dopamina-dipendente determini la risposta di lunga durata a Levodopa nella malattia di Parkinson sulla base di studi in mode ...


La lesione cerebrale traumatica ha aumentato il rischio di malattia di Parkinson in molti studi epidemiologici, ma non in tutti, dando luogo a ipotesi sui fattori modificanti. Uno recente studio in ...


È stato descritto il fenotipo Levodopa-indotto di stato on di freezing della deambulazione ( blocco motorio ) nella malattia di Parkinson.È stato presentato un approccio diagnostico per ...


Gli effetti della stimolazione cerebrale profonda con corrente costante non sono stati valutati in studi controllati su pazienti con malattia di Parkinson.È stato condotto uno studio con lo sco ...


I pazienti con malattia di Parkinson hanno un equilibrio decisamente compromesso che porta a una diminuzione della capacità funzionale e a un aumento del rischio di cadute.Sebbene l’esercizio sia in g ...


Il trasferimento genico dell'enzima GAD ( decarbossilasi dell’acido glutammico ) e altri metodi che modulano la produzione di GABA nel nucleo subtalamico migliorano la funzione dei gangli basali in mo ...


E' stata studiata la sicurezza e l'efficacia della stimolazione theta-burst intermittente ( iTBS ) nel trattamento dei sintomi motori nella malattia di Parkinson.La progressione della malattia di Park ...


Uno studio ha esaminato la frequenza, la fenomenologia e i fattori di rischio associati del disturbo del comportamento nel sonno REM ( RBD ) nella malattia di Parkinson.Una coorte non-selezionata di p ...


Per accertare la prevalenza e i determinanti della neuropatia nei pazienti con malattia di Parkinson, in particolare i ruoli di vitamina B12 e l'esposizione a Levodopa, è stato condotto uno stu ...


Sono stati esaminati il rischio e i correlati di irrequietezza delle gambe in pazienti con malattia di Parkinson naive alla terapia farmacologica rispetto ai soggetti di controllo abbinati per et&agra ...


L’insufficienza di vitamina-D è stata segnalata per essere più comune nei pazienti con malattia di Parkinson rispetto ai soggetti sani di controllo, ma non è chiaro se avere ...