Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il Modafinil non risulta efficace nel trattamento della sonnolenza diurna nei pazienti con malattia di Parkinson


L’eccessiva sonnolenza diurna è una complicanza della malattia di Parkinson.
L’eziologia dell’eccessiva sonnolenza diurna è probabilmente multifattoriale, ma è esacerbata dai farmaci dopaminergici.

Il Modafinil ( Provigil ) è un farmaco alfa-1-agonista approvato nel trattamento della narcolessia.

Uno studio, in doppio cieco, controllato con placebo, coordinato da Ricercatori del Baylor College of Medicine, di Houston, ha valutato l’efficacia del Modafinil ( 200mg/die – 400mg/die ) per il trattamento dell’eccessiva sonnolenza diurna nella malattia di Parkinson.

L’efficacia primaria è stata misurata mediante la scala di Epworth Sleepiness, mentre l’efficacia secondaria ha compreso la scala UPDRS ( Unified Severity Scale, l’Hamilton Depression Scale) ed il Multiple Sleep Latency Test ( MSLT ).

Dei 40 soggetti totali, di cui 29 pazienti di sesso maschile di età media 64.8 anni, assegnati in modo casuale al Modafinil o al placebo, 37 hanno completato lo studio.

Il Modafinil non ha migliorato in modo significativo i punteggi della scala Epworth Sleepiness rispetto al placebo e non ha modificato i punteggi nelle altre varie scale.

Le reazioni avverse dopo somministrazione del Modafinil sono state minime. ( Xagena2005 )

Ondo WG et al, J Neurol Neurosurg Psychiatry 2005; 76: 1636-1639


Neuro2005 Farma2005


Indietro