Neurobase.it
Tumori testa-collo
XagenaNewsletter
Medical Meeting

Aumento del rischio di irrequietezza motoria delle gambe ma non di sindrome delle gambe senza riposo nel malattia di Parkinson a insorgenza precoce


Sono stati esaminati il rischio e i correlati di irrequietezza delle gambe in pazienti con malattia di Parkinson naive alla terapia farmacologica rispetto ai soggetti di controllo abbinati per età e sesso.

Un totale di 200 pazienti nuovi alla terapia con malattia di Parkinson precoce non-trattata sono stati identificati da una coorte incidente basata sulla popolazione e 173 soggetti di controllo abbinati per età e sesso sono stati valutati per l'irrequietezza delle gambe attraverso interviste strutturate, esame clinico e campioni di sangue.
Tutti i soggetti erano caucasici.
La sindrome delle gambe senza riposo è stata diagnosticata secondo i criteri diagnostici essenziali.

Più pazienti ( 81 su 200, 40.5% ) rispetto ai controlli ( 31 su 173, 17.9% ) hanno riportato irrequietezza delle gambe ( p inferiore a 0.001 ); 31 di questi pazienti ( 15.5% ) con malattia di Parkinson e 16 soggetti di controllo ( 9.2% ) hanno soddisfatto i criteri della sindrome delle gambe senza riposo ( p=0.07 ).

Un totale di 21 pazienti ( 12.5% ) e 12 controlli ( 6.9% ) con sindrome delle gambe senza riposo sono rimasti dopo l'esclusione di eventuali sindromi mimiche delle gambe senza riposo, e di 26 pazienti vs 10 controlli con irrequietezza motoria delle gambe: rischio relativo di 1.76 per la sindrome delle gambe senza riposo ( p=0.089 ) e di 2.84 per l’ irrequietezza motoria delle gambe ( p=0.001 ) nei pazienti con malattia di Parkinson.

Fatta eccezione per un aumento dei disturbi del sonno nei pazienti con sindrome delle gambe senza riposo e aumento dei punteggi alla scala MADRS ( Montgomery e Asberg Depression Rating Scale ) per i pazienti con sindrome delle gambe senza riposo o irrequietezza motoria delle gambe, non ci sono state altre differenze importanti nelle analisi del sangue, nelle funzioni motorie e cognitive tra malattia di Parkinson con e senza sindrome delle gambe senza riposo o irrequietezza motoria delle gambe.

In conclusione, l’irrequietezza motoria delle gambe e non la sindrome delle gambe senza riposo si verifica con un rischio quasi 3 volte più alto rispetto ai controlli nella malattia di Parkinson precoce.
I risultati sottolineano la necessità di valutazioni più accurate della sindrome delle gambe senza riposo nella malattia di Parkinson e sostengono l'idea che la sindrome delle gambe senza riposo e la malattia di Parkinson siano entità differenti.( Xagena2011 )

Gjerstad MD et al, Neurology 2011; 77: 1941-1946


Neuro2011



Indietro