XXIII World Congress of Neurology
XVII Congresso Nazionale SIRN
Amsterdam congress

La crescita e la progressione del cancro alla prostata possono essere collegati a neurogenesi e ai trattamento medici per il Parkinson, ma i risultati non sono conclusivi. Pertanto, è stata esamina ...


Bassi livelli di vitamina D sono comuni tra i pazienti con malattia di Parkinson. Evidenze sperimentali suggeriscono inoltre che la vitamina D può essere protettiva contro la malattia di Parkinson. ...


Il sistema immunitario è un obiettivo terapeutico promettente per la malattia di Parkinson, ma devono essere identificati appropriati biomarcatori immuno-correlati per consentire la stratificazione de ...


È stata valutata l'efficacia dei probiotici e prebiotici nei pazienti con malattia di Parkinson e costipazione. È stato condotto uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, in ...


Si è ipotizzato che i polimorfismi del gene del recettore della vitamina D ( VDR ) influenzino la suscettibilità per la malattia di Parkinson, la malattia di Alzheimer, il deterioramento cognitivo lie ...


È stata studiata l'influenza della interleuchina-6 ( IL-6 ) e dei recettori solubili del fattore di necrosi tumorale ( sTNFR ) nei pazienti con malattia di Parkinson con fatigue ( astenia ). Sono st ...


È stato esplorato il ruolo dello stress ossidativo e delle molecole infiammatorie come potenziali biomarcatori di malattia di Parkinson, e sono state correlate le anomalie biologiche con anomalie non- ...


La presentazione clinica della malattia di Parkinson comprende un ampio spettro di funzioni non-motorie, tra cui insufficienza autonomica cardiovascolare. È stato valutato lo stato cardiovascolare ...


I pazienti con malattia di Parkinson hanno spesso sintomi gastrointestinali ( ad esempio stipsi ) e presentano la tipica patoistologia del Parkinson nel sistema nervoso enterico. Sia i sintomi clini ...


Le differenze nella progressione della malattia di Parkinson sono state variamente attribuite a due sottotipi motori: tipo dominato dal tremore e tipo con instabilità nella postura e andatura difficol ...


È stato valutato il valore predittivo del turnover della dopamina striatale nei pazienti con malattia di Parkinson de novo per l'insorgenza di successive complicanze motorie. È stato effettuato uno ...


È stato evidenziato il rischio di peggioramento clinico dopo stimolazione cerebrale profonda nella atrofia multisistemica ( MSA ) istologicamente provata in pazienti che presentavano una progressione ...


È stata osservata insoddisfazione per la stimolazione cerebrale profonda del nucleo subtalamico ( STN-DBS ) nonostante i miglioramenti motori nella malattia di Parkinson. È stato confrontato l’esi ...


L'eccessiva sonnolenza diurna è una caratteristica comune della malattia di Parkinson che contribuisce al carico di malattia e aumenta il rischio di lesioni. Sono stati esaminati persistenza, asso ...


La letteratura sugli effetti delle lesioni alla testa sul rischio di malattia di Parkinson non è conclusiva. Alcuni ricercatori hanno ipotizzato che gli studi che hanno segnalato un effetto hanno se ...